Namibia

2 novembre – Namibia

Partenza Speciale

OCEANI E DESERTI

 

“Ora dopo ora, giorno dopo giorno, abbiamo proseguito e nulla è cambiato; il deserto si incontrava con il cielo sempre alla stessa distanza, davanti a noi. Il tempo e lo spazio erano una cosa sola” (W. Thesiger)

 

 

1º GIORNO – 2 novembre – ROMA/ADDIS ABABA/WINDHOEK

Partenza alle ore 23.00 per Addis Ababa. Pernottamento a bordo.

 

2° GIORNO – 3 novembre – ADDIS ABABA/WINDHOEK

Arrivo alle ore 06.40. Alle ore 08.35 proseguimento per Windhoek. Arrivo alle ore 13.20. Incontro con la guida / autista locale parlante italiano. Visita orientativa della città di Windhoek .Cena Pernottamento

 

3º GIORNO – 4 novembre –  WINDHOEK / PARCO NAZIONALE ETOSHA (550 KM CIRCA DI PERCORRENZA) 

Partenza in direzione nord-est per il Parco Nazionale Etosha. Durante il percorso sosta a Okahandja strettamente legata alla popolazione autoctona degli Herero, che qui scrissero una delle pagine più tristi della storia della Namibia, e visita del pittoresco mercato di artigianato africano.

 

4° GIORNO – 5 novembre – PARCO NAZIONALE ETOSHA

Intera giornata dedicata alle esplorazioni nel Parco. L’ Etosha National Park fu uno dei primi parchi naturali realizzati nel mondo ed il più vasto di tutta l’ Africa. Il nome significa nella lingua owambo “ il grande luogo bianco dell’ acqua asciutta “, perché le piogge sono molto rare, e la vasta depressione centrale rimane sempre asciutta. Il parco presenta una grande concentrazione di animali: 114 specie di mammiferi, 340 di uccelli, 50 di serpenti. Nelle sue pozze d’ acqua, all’alba e al tramonto giungono per abbeverarsi rinoceronti neri, elefanti, giraffe, zebre, sciacalli, impala, antilopi, gemsbok, springbok, struzzi, bufali, gnù, kudu e leoni.

 

5º GIORNO – 6 novembre –  PARCO NAZIONALE ETOSHA /OUTJO/OMARURU (350 KM CIRCA DI PERCORRENZA) 

Partenza per le Erongo Mountains attraversando Outjo. Ad Outijo i viaggiatori visiteranno un villaggio Himba. Le Erongo Mountains, nel territorio della Erongo Mountain Nature Conservancy,  si estendono su 200.000 ettari di terreno.

 

6º GIORNO  – 7 novembre – ERONGO MOUNTAINS / CAPE CROSS / SWAKOPMUND (370 KM CIRCA DI PERCORRENZA)

Partenza per Cape Cross attraverso Hentiesbay. Visita della famosa colonia di otarie che in alcuni periodi dell’anno ospita oltre duecentomila mammiferi. Proseguimento per Swakopmund  L’arrivo è previsto nel tardo pomeriggio. Swakopmund è una cittadina dal tipico aspetto bavarese: case dai tetti appuntiti, insegne in tedesco, spesso scritte con caratteri gotici. Adagiata sulla costa atlantica, Swakopmund è quasi sempre avvolta da un fitto manto di nebbia, che al mattino viene spazzato via dal vento.

 

7º GIORNO – 8 novembre –  SWAKOPMUND (300 KM CIRCA DI PERCORRENZA)

Sveglia all’alba e partenza per Walvis Bay per effettuare la crociera nell’omonima laguna durante la quale si possono ammirare foche, delfini e numerose specie di uccelli acquatici quali fenicotteri, pellicani e cormorani. Rientro a Swakopmund e breve visita della cittadina.

 

8º GIORNO – 9 novembre SWAKOPMUND / WALVIS BAY / NAMIB DESERT (350 KM CIRCA DI PERCORRENZA) 

Partenza per il deserto del Namib, lungo 300 km e largo 150, che ricopre oltre 50.000 kmq di superficie. Il Namib Desert  è il simbolo del paese.  Qui il paesaggio è magico: spazi sterminati, fiumi in secca, dune gigantesche color albicocca e soprattutto ancestrali silenzi. Qui, sotto un cielo turchese, vivono struzzi, gemsbok, springbok, manguste, facoceri, sciacalli, zebre, kudu e orici. Sistemazione nella camera riservata e partenza per un’escursione al tramonto nel deserto.

 

9º GIORNO –  10 novembre – NAMIB DESERT / SOSSUSVLEI / KALAHARI (500 KM CIRCA DI PERCORRENZA) 

Partenza prima dell’ alba per l’ escursione  alle dune di Sossusvlei, lago asciutto, che a volte durante la stagione delle piogge si riempie di un basso strato d’ acqua. Il suo fondo è tempestato da tronchi di alberi neri, alcuni dei quali morti 400 anni fa. Intorno ad esso, le dune di sabbia, le più alte al mondo, si elevano fino a 300 metri. Il Sesriem Canyon, profondo 40 metri, possiede pareti altissime e suggestive. E’ stato disegnato dal fiume Tsauchab, che nasce dai monti Naukluft, e che scorre fra pozze e rocce solo durante la stagione delle piogge. All’ interno del parco, le piste portano alle dune più famose: la Duna di Elim, imponente montagna di sabbia rossa, alta più di 300 metri, e la Duna 45, la più nota e fotografata: distante 45 chilometri dall’ ingresso, è alta 150 metri; alla sua base si trovano alcuni alberi dal tronco contorto e dalla chioma scompigliata dal vento. Al termine proseguimento per il Sesriem Canyon, una gola profonda 40 mt, tagliata nella roccia calcarea e risalente a milioni di anni fa. Proseguimento per il Kalahari attraversando Maltahohe e Mariental.

 

10º GIORNO – 11 novembre –  KALAHARI / WINDHOEK (450 KM CIRCA DI PERCORRENZA)

Proseguimento per Windhoek. Pomeriggio libero per il riposo

 

11° GIORNO – 12 novembre – WINDHOEK/MIDGARD COUNTRY LODGE

Partenza per le montagne Otjihavero e sistemazione al Midgard Country Lodge. Nel pomeriggio possibilità di effettuare un game-drive, lungo le rive del fiume Swakop, attraverso la sua grande riserva, abitata da numerose specie di animali selvatici.

 

12° GIORNO – 13 novembre – WINDHOEK/ADDIS ABABA

Alle ore 14.20 partenza per Addis Ababa. Arrivo alle ore 21.10.

 

13° GIORNO – 14 novembre – ADDIS ABABA/ROMA

Alle ore 00.10 partenza per Roma. Arrivo alle ore 04.30