Africa Algeria

Algeria archeologica 8 giorni 23 settembre

Algeria archeologica

Partenza Speciale Viaggio di Gruppo

O fuoco
cosa ti spegne?
Una goccia sgorga da me
oppure una fiamma che dentro mi brucia?” (Amal Musa)


1° giorno 23 settembre Roma/Algeri

Partenza con volo di linea AZ 800 delle ore 09.20 per Algeri. Arrivo alle ore 10.15. Incontro con la guida parlante italiano e sistemazione in albergo. Visita della Casbah di Algeri. La Casbah è il cuore pulsante della città. Tipica la sua architettura, gemma dell’arte moresca. La Casbah di Algeri fa parte del Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Visita della Basilica di Notre Dame d’Afrique, costruita su un promontorio che domina il quartiere di Bab El Oued e la Baia di Algeri. La Basilica venne edificata dal 1858 al 1872. Pranzo. Cena e pernottamento all’hotel.

2° giorno 24 settembre Algeri esc. a Tipaza e Cherchell

Partenza in direzione di Tipaza. La giornata inizia con la visita del mausoleo reale Mauretania denominato Tombeau de la Chrétienne, in arabo Kbour-er- Rumia. E’ un sito archeologico di età numidica. Si tratta del monumento più celebre costruito dai sovrani mauretani Giuba II e Cleopatra Selene; eretto su un crinale di colline a ridosso della costa vicino a Tipasa, il monumento domina la pianura di Mitidja ad oltre 250 m di altitudine. L’edificio è un tumulo di pietra di circa 80.000 metri cubi, di forma cilindrica alla base e troncoconica nella copertura, misurante 60,9 m di diametro e 32,4 m di altezza. Continuazione verso Cherchell o Caesarea sotto il regno di Juba II. Visita del museo archeologico e del Parco dei Mosaici. Pranzo. Visita di Tipaza (patrimonio mondiale dell’Unesco, sito romano, che nel 1° secolo A.C. era una città d’arte e il fulcro della civiltà greco-romana nell’Africa del Nord. Visita del museo archeologico. Cena e pernottamento all’hotel ad Algeri.

3° giorno 25 settembre Algeri/Setif esc. a Djemilia

Dopo colazione partenza per Setif per raggiungere il sito romano di Djemila, « la bella » in arabo. Visita del sito archeologico che fu fondato sotto il regno dell’Imperatore Nerva (96-98). Queste spettacolari rovine romane sono in stato di conservazione eccellente e sono state classificate Patrimonio Mondiale dell’Unesco nel 1981. Djemila costruita su un terreno accidentato, era uno dei più importanti siti romani alla fine del II secolo d.C. Pranzo. Tour panoramico di Setif. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento a Setif.

4° giorno 26 settembre Setif – Batna

Prima colazione. Partenza per la città di Batna. Sistemazione in hotel. Pranzo. Visita di Lambese e di Timgad o « Thamugadi », una delle più famose città romane dell’Africa del Nord. Visita della Pompei dell’Africa del Nord e del suo museo. Il sito è classificato patrimonio dell’Unesco. La storia della colonia romana di Timgad risale all’anno 100 d.C.. Fu fondata dall’Imperatore Traiano. Cena e pernottamento all’hotel a Batna.

5° giorno 27 settembre Batna – Khenchela (Mascula) – Souk Ahras (Thagaste) Costantine (Cirta – Tiddis)

Dopo colazione si parte per la visita di Khenchela e dei suoi siti romani più importanti. Visita dello Ksar Baghai, della fortezza di Chechar, del mausoleo di Cedias (k’sarel – Djazia). Pranzo. Si continua verso Souk Ahras; città dove nacque Sant’Agostino, Aurelius Augustinus, il 13 novembre 354. Visita dell’oliveto di Sant’Agostino e di Maudare, città sotto la dominazione romana dal I° secolo d.C. Madaure era famosa per le sue scuole.  Sant’Agostino qui fece i suoi studi. Le vestigia antiche si estendono su una superfice di 30 ettari con Forum, Basilica, frantoi, teatro. Visita di Khamissa – Thubarsicu Numidarum – colonie romane sotto il regno dell’Imperatore Traiano nel II secolo d.C. Cena e pernottamento a Costantine

6° giorno 28 settembre Costantine – Guelma – Annaba

Prima colazione. Visita della città antica di Costantine e dei suoi ponti sospesi. Visita di Tiddis, un gioiello dell’urbanizzazione romana. Visita del museo di Cirta e della grande moschea. Partenza verso Guelma. Guelma divenne città romana alla fine del III secolo d.C. Visita del suo museo archeologico e del teatro romano che poteva contenere ben 4.500 spettatori. Questa città numida ha nel suo museo la statua di Sant’Agostino. Cena e pernottamento ad Annaba.

7° giorno 29 settembre Annaba (Hippo Regius) – Algeri

Prima colazione. Visita della città di Annaba, del museo e della « Basilica d’Hippone », dedicata a Sant’Agostino, vescovo di Hippone, uno dei quattro Padri della Chiesa latina. Dal sagrato la vista si estende su tutto il golfo di Annaba. Visita del sito archeologico romano d’Hippone ai piedi della Basilica. Passeggiate sul grande Boulevard du Front de Mer. Pranzo. Proseguiamo verso il Parco Nazionale d’El Kala, un « eden, un paradiso ecologico ». Questo parco ci permetterà di scoprire un altro paesaggio inaspettato dell’Algeria. Dietro ad una linea di colline che corrono lungo il litorale, si estende una zona di 75.000 ettari, con tre laghi e foreste di querce da sughero, eucaliptus e una magnifica brughiera. Nel tardo pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Annaba con destinazione Algeri (circa un’ora di volo). Cena e pernottamento ad Algeri.

8° giorno 23 ottobre Algeri/Roma

Prima colazione. Mattinata libera per lo shopping o per altre attività individuali. In tempo utile trasferimento all’aeroporto e partenza per Roma con volo AZ 801 delle ore 11.00. Arrivo a Roma alle ore 13.50.

AVVERTENZA : Le iscrizioni si chiudono tassativamente 40 giorni prima della partenza del viaggio.

Stagione 2018 – Partenza di gruppo – Minimo 10 partecipanti

23 settembre

€ 2,175,00 in doppia

€ 450,00 supp. singola

 

La quota comprende: Voli internazionali da Roma – Voli interni - Sistemazione hotels 4 e 3 stelle – Trattamento di pensione completa dal 1° al 7° giorno – Tutte le visite indicate – Guida parlante italiano – Accompagnatore – Assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende: Tasse aeroportuali € 100,00 – Spese consolari € 120,00 – Bevande – Extra – mance (€ 50,00 p.p.) – Assicurazione annullamento.