Europa Spagna

Spagna – La Spagna dei Mori

Andalusia

Viaggio di Gruppo

Ospite leggero l’autunno arriva silenzioso fino a Malaga.

Io prego per le sue bende benefiche di pioggia
che fasciano il dolce cuore malandato dell’estate e della sua carne.

Bacio fiamme nelle morenti foglie del ricordo.

(Autunno a Malaga - Plabo Garcìa Baena)


1° giorno – Italia/Malaga
Partenza con volo di linea per Malaga. Arrivo e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

2° giorno – Malaga/Nerja/Granada (km 128)
Visita panoramica di Malaga: la Calle Larios, Pasaje de Chinitas, Plaza de la Merced (casa di Picasso), e la Cattedrale. Proseguimento per Nerja, la più antica e la più bella delle città della Costa del Sol. Visita alle famose grotte dove si potranno ammirare dipinti rupestri di oltre 20 mila anni fa. Proseguimento per Granada, l’ultima città riconquistata dai Re cattolici. Qui i “mori” governarono per più di 700 anni, lasciando una impronta indelebile ed unica in Europa. Simbolo della loro forza e raffinatezza è l’elegante ed emozionante Alhambra e simbolo della loro sconfitta è l’Albacin, il quartiere dove si rifugiarono alla fine del 1400, prima di essere imprigionati, torturati, espulsi o costretti a conversioni forzate. Cena e pernottamento.

3° giorno – Granada
Mattinata dedicata alla visita guidata dell’Alhambra (la “Città Rossa”), gioiello dell’arte moresca in Spagna. L’insediamento, cinto da mura, occupa la maggior parte del colle della Sabika. Un’altra sosta sarà effettuata ai giardini del Generalife. Il pomeriggio è a disposizione e consigliamo di dedicarlo alla scoperta – a piedi – della città, partendo dalla Plaza de Isabel la Catolica, il Corral del Carbon (antico caravanserraglio del 1300) oggi trasformato in mercato di prodotti artigianali; la Cattedrale (voluta da Carlo V) e l’Albaicin, il più bel quartiere della città. Il quartiere si si snoda sui fianchi della collina omonima ed è diviso in una parte alta e in una parte bassa. Non potrete mancare una visita al quartiere di Sacromonte, famoso per le sue case-grotte, una volta abitate dalla comunità gitana. Cena in hotel.

4° giorno – Granada/Baeza/Cordoba/Siviglia (km 340)
Partenza per Cordova e visita guidata della città, vera e propria metropoli cosmopolita tra il 700 ed il 1100. Ricordiamo che gli arabi riuscirono a dominare la Spagna per secoli (quasi 800 anni) non già per i loro eserciti ma perché essi offrirono ai contadini spagnoli condizioni migliori di quelle imposte dai visigoti, introdussero nel paese nuove colture (riso, palma di datteri, melograno; canna da zucchero, ecc.) e nuove tecniche agricole; irrigazione; viticoltura, sericoltura e l’allevamento diffuso degli ovini. Sotto la loro dominazione la popolazione del paese si fece multietnica: ispano-romani, visigoti di origine nord-europea, berberi ed ebrei.Lungo il percorso sosta a Baeza per una degustazione dell’olio di oliva, prodotto famoso di questa regione. A Cordova i viaggiatori visiteranno la Mezquita-Catedral  ed il quartiere ebraico della Juderia con le sue viuzze caratteristiche e la Sinagoga. Proseguimento per Siviglia, arrivo in hotel cena e pernottamento.

5° giorno – Siviglia/Jerez/Cadice/Siviglia (Km 165)
Partenza per Jerez. All’arrivo visita e degustazione alla Cantina Funndador, fondata nel 1730. La città era un avamposto del regno di Granada. La città è famosa per la produzione del famoso vino di Jerez, meglio conosciuto come “sherry”. Proseguimento per Cadice, antica città fenicia. Qui i viaggiatori effettueranno un suggestivo giro dei bastioni. Rientro a Siviglia, cena e pernottamento.

6° giorno – Siviglia
Mattinata dedicata alla visita della città inclusa la Cattedrale con la famosa Giralda. La Cattedrale, una delle chiese gotiche più grandi del mondo, venne edificata sulle rovine di una antica Moschea di cui la “Giralda” era il minareto. Successivamente visita all’antico barrio di Santa Cruz che era il quartiere ebraico della città. Pomeriggio a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno – Siviglia/Gibilterra/Ronda/Malaga (km 250)
Dopo la prima colazione in hotel partenza per Gibilterra, colonia inglese, da cui prende il nome il famoso stretto che separa l’Europa dall’Africa. Visita a piedi del centro storico di questa località meta di visitatori amanti dello shopping attratti dagli ottimi prezzi, in quanto Porto Franco. Possibilita’ di effettuare facoltativamente una visita panoramica attraverso minibus con fermata a Europa Point (dove nelle giornate di tempo sereno si riesce a scorgere la costa africana del Marocco), alla Riserva Naturale Upper Rock, con le uniche scimmie semi-selvagge d’Europa e infine alla Grotta di St. Michael dove si può ammirare la singolare bellezza della natura cristallizzata nelle sue stalagmiti centenarie. Successivamente partenza per Ronda, costruita sopra un promontorio roccioso e famosa per il “Tajo”, una fenditura profonda oltre 100 metri che attraversa il centro storico della città moderna. Visita della cittadina dove, oltre agli incantevoli scorci tipici andalusi, si potranno ammirare la Collegiata di Santa Maria (un importante edificio Rinascimentale che conserva un amplio arco dell’antica moschea principale) e la Plaza de Toros, una delle più belle tra le piazze di Spagna. Al termine della visita proseguimento per Malaga. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento

8° giorno – Malaga/Italia
Partenza per l’Italia. L’arrivo è previsto in giornata

 

 

Hotel previsti o similari
Hotel Cortijo Chico a Malaga – Hotel Urban Dream a Granada – Hotel Sevilla Congresos a Siviglia

Stagione 2022/2023 – Partenze di gruppo con minimo 2 partecipanti

 

30 dicembre '22

Quota in doppia:              €uro  905,00  per persona
Supplemento Singola:    €uro  305,00

 

24 giugno
1,8,15, 22 e 29 luglio
5,12,19 e 26 agosto
2 e  9  settembre

Con partenza da Siviglia:
29 giugno
6,13,20 e 27 luglio
3,10,17,  24 e 31 agosto
7 settembre

Quota in doppia:              €uro  1020,00  per persona
Supplemento Singola:    €uro    305,00

 

2 e 23 aprile

Quota in doppia:              €uro  1135,00  per persona
Supplemento Singola:    €uro   305,00

 

La quota comprende:

Trasporto durante tutto il circuito compresi trasferimenti in arrivo e partenza
Sistemazione in hotel 4 stelle in camera doppia con servizi privati
Trattamento di mezza pensione dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo
Visite guidate come da programma
Guida accompagnatore in lingua italiana per tutto il periodo
Visita alla Bodega di Jerez con degustazione vino
Visita all’Oleificio di Baeza con degustazione olio d’oliva locale
Ingresso Alhambra e Jardines del Generalife con Palazzo Carlos V
Radio, guide e auricolari
Assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende:
Voli
Tasse aeroportuali
Quota di iscrizione € 30,00 p.p.
Bevande ai pasti
I pasti non indicati
Le escursioni facoltative e altri ingressi non specificati in “la quota comprende”
Mance
Extra
Quanto non espressamente indicato

 

Ingressi o escursioni facoltative: Cuevas de Nerja/Cattedrale Granada/Capilla Real Granada/Mezquita Cordoba/Cattedrale Giralda Sevilla (costo complessivo  Euro 70,00 p.p. )