Cambogia Estremo Oriente Laos

La Voce del Mekong – Laos, Cambogia e crociera sul Mekong

Viaggio in Laos e Cambogia con crociera sul Mekong

Quote su richiesta

“verso la metà dell’era buddhista, un palazzo d’oro e d’argento sorgerà all’incrocio dei quattro fiumi, dopo di quello ci sarà una grandissima guerra e il sangue delle vittime arriverà fino al ventre degli elefanti. La religione verrà eliminata. Poi arriverà un uomo travestito da cinese, accompagnato da un elefante dalle zanne blu. Ci sarà un’altra breve guerra, finchè un uomo non riporterà le sacre scritture dalle montagne del Kulen e cambierà il nome del paese da Kampuchea in Nagar Bankat Puri. Solo allora regnerà la felicità, tutte le malattie spariranno, ogni uomo avrà cinquanta mogli e vivrà fino all’età di duecentoventi anni”
(Un indovino mi disse – T. Terzani)


1° giorno – ITALIA/PHNOM PENH

Partenza per Phnom Penh con volo di linea (Via capitali asiatiche). Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno – ARRIVO A PHNOM PENH

Arrivo a Phnom Penh e trasferimento in albergo. Pomeriggio dedicato alle visite ai luoghi d’ interesse della capitale cambogiana, soste saranno effettuate al Palazzo Reale, alla Pagoda D’Argento e al Museo Nazionale dedicato all’arte Khmer.

3° giorno – PHNOM PENH /SIEM REAP/ ANGKOR WAT

Nella mattinata partenza in aereo per Siem Reap, piccolo borgo ad 8 chilometri da Angkor Wat. Nel pomeriggio, visita alla zona dei templi d’Angkor, che è da considerarsi una delle meraviglie della terra. Questi templi furono costruiti, in onore di Vishnu, tra il 1112 ed il 1152.

4° e 5° giorno – ANGKOR WAT

Intere giornate dedicate alle visite alla zona dei templi. Le suggestioni architettoniche di Angkor, unite alla potenza mistica che le permea, le pongono sullo stesso piano di quelle della “Città Perduta” incaica di Machu Picchu, in Perù o meglio ancora, di quelle della città sacra di Pagan, in Birmania. E sebbene assai discussi e criticati, ci piace ricordare anche gli studi di quegli studiosi “eterodossi” ed eretici, che hanno sempre cercato un legame tra l’arte, l’architettura, l’astronomia e la stessa astrologia, per spiegare l’origine di molte piramidi, templi e sacrari che – spesso – dal vecchio al nuovo mondo – sembrano riproporre le stesse simbologie cosmiche e le stesse significanze “magiche”. Coloro che hanno trovato assonanze “architettoniche” nelle logiche con le quali furono edificati, ad esempio, il Tempio del Re Salomone o il Pantheon, il Tempio di Hathor a Dendera o il Tempio Mayor in Messico. Così, secondo gli studi di Graham Hancok, la città di Angkor sarebbe la “controscena” terrestre dell’antica costellazione del Drago ed i suoi templi corrisponderebbero alle stelle più luminose di questa costellazione. Le visite inizieranno con soste nella città reale di Angkor Thom, originariamente nata come “monastero”; Angkor Thom è un colossale comprensorio archeologico circondato da fossati e mura poderose. Successivamente saranno visitati i templi di Angkor Wat; la “Terrazza degli Elefanti” e quella del “Re Lebbroso” e soprattutto, dopo aver attraversato il “Viale della Vittoria”, il famoso Bayon. In seguito, visita alle rovine del Baphoun, costruito da Udayadityavarman II (1050-1066 d.C.). Al Tempio si giungeva attraverso un lungo corridoio coperto, andato distrutto. Del Tempio a tre terrazze, rimane oggi, solo la piramide tronca chiamata “Montagna Meru”.

6° giorno – SIEM REAP/LUANG PRABANG

Nella mattinata partenza in direzione di Phnom Krom per la visita del Tonlé Sap, il più esteso lago del Sud Est Asiatico. Visita del villaggio galleggiante vietnamita di Chong Kneas, situato, secondo il periodo e la profondità dell’acqua, lungo le sponde del fiume canale che porta al lago oppure presso il lago stesso. In tempo utile trasferimento in aeroporto e partenza per Luang Prabang, arrivo e trasferimento in albergo.

7° giorno – LUANG PRABANG

Intera giornata dedicata alla visita di Luang Prabang, si effettueranno soste al Royal Palace Museum, al Wat Mai e Wat Visoun, al magnifico Wat Xiengthong, all’Arts and Ethnology Centre, alla cima del Mount Phousi per una piacevole esplorazione dei segreti dello stupa dorato e per godersi la bellissima vista della città e del Mekong al tramonto.

8° giorno – LUANG PRABANG – GROTTE DI PAK OU

Di primo mattino si prenderà parte al Tak Bat o questua dei monaci. Rientro in albergo per la prima colazione, successivamente a bordo di un’ imbarcazione locale si effettuerà una piacevole crociera sul fiume Mekong fino a raggiungere le grotte di Pak Ou. Dopo la visita alle grotte rientro a Luang Prabang.

9° giorno – LUANG PRABANG/CASCATE DI KUANG SI/VIENTIANE

Nella mattinata visita al Phousi Market; si proseguirà poi in direzione dei villaggi Khmu, Hmong e Lao Loum. Il pomeriggio è dedicato all’escursione alle cascate di Kuang Si a 35 km dalla città. Nei pressi delle cascate sarà possibile visitare il Bear Rescue Centre, un centro che protegge una particolare specie d’orso asiatico. Pranzo pic-nic. In tempo utile trasferimento all’ aeroporto di Luang Prabang e partenza in aereo per Vientiane.

10° giorno – VIENTIANE

Inizio delle visite alla capitale laotiana, soste saranno effettuate al Tempio di That Luang; al tempio di Sisaket con le sue 100 statue di Buddha in miniatura che è il più antico e bello della città; al tempio reale Prakeo e al Patuxai (una “reminescenza” dell’arco di trionfo di Parigi).

11° giorno – VIENTIANE/PAKSE/TADLO

Nella mattinata trasferimento in aeroporto e partenza in aereo per Pakse. Dopo l’ arrivo trasferimento verso il Boulevan Plateau, un altopiano affacciato sulla valle del Mekong. Si effettueranno soste alla cascata di Tad Fan, al villaggio Ban Bong Neua dell’etnia Alak ed al villaggio Ban Kokphung dell’ etnia Katu, entrambe le etnie sono famose per la tradizione di lasciare le bare sotto le proprie case. Nel tardo pomeriggio arrivo a Tadlò.

12° giorno – TADLO’/VAT PHOU/KHONG ISLAND

Nella mattinata partenza per la cascata di Paxuam, successivamente trasferimento in macchina a Pakse fino alle sponde del fiume Mekong, dove a bordo di un traghetto si andrà a visitare il bellissimo tempio pre-Angkoriano di Vat Phu, uno dei più bei templi del Sud Est Asiatico. In seguito, si continuerà il viaggio su strada in direzione delle 4000 isole. L’ arrivo a Khong Island è previsto nel pomeriggio.

13° giorno – KHONG ISLAND/KHONE ISLAND/CHAMPASAK

In mattinata, visita in traghetto all’area delle isole. Al termine delle visite si rientrerà sulla terraferma per il pranzo. Successivamente, partenza in minivan verso le spettacolari cascate di Khong Pha Pen chiamate le “Niagara dell’Est”, ai confini con la Cambogia. Rientro via terra a Ban Muang, da qui trasferimento in traghetto verso Champasak.

14° giorno – CHAMPASAK/UBON RATCHATANI/BANGKOK

In tempo utile trasferimento all’ aeroporto di Ubon Ratchatani (circa 2 ore di tragitto, Thailandia) e partenza per l’Italia. Pernottamento a bordo.

15° giorno – ARRIVO IN ITALIA

L’ arrivo è previsto nella mattinata.

ALBERGHI

Phnom Pehn Hotel a Phnom Penh, Tara Angkor a Siem Reap, Villa Santi a Luang Prabang, Ansara a Vientiane, Tadlo Lodge a Tadlo, Pon Arena a Khong Island, The River Resort a Champasak

Partenze e quote su richiesta

La quota comprende

Voli interni - Sistemazione hotels 4 e migliori disponibili a Tadlò - Trattamento di mezza pensione in Cambogia e Laos - Macchina privata con aria condizionata - Tutte le visite indicate - Assistenza di guide parlanti italiano in Cambogia ed inglese in Laos - Assicurazione medico-bagaglio - Kit di viaggio

La quota non comprende

Voli internazionali (a partire da € 600,00 in bassa e da € 1.250,00 in alta) - Tasse aeroportuali internazionali - Tasse locali (da pagare in loco) - Quota di iscrizione euro 80,00 - Visti laotiano Usd 35 e cambogiano Usd 20 (da pagare in loco) - Supplemento guida parlante italiano in Laos (euro 750 per min. 2 pax - per min 4 euro 375 - per min 6 euro 250,00) - Bevande - Mance - Extra - Quanto non espressamente indicato - Assicurazione contro Annullamento

Partenze e quote su richiesta