“Mentre noi siamo vegetariani divenuti carnivori, il panda è un carnivoro divenuto vegetariano, e come noi è per molti aspetti una creatura unica e straordinaria.”

(Desmond Morris)


1° giorno: ITALIA – SHANGHAI
Partenza con volo di linea per Pechino. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: ARRIVO A SHANGHAI
Arrivo all’aeroporto di Pechino, successivamente trasferimento collettivo in albergo (le camere saranno disponibile dopo le ore 14:00). Tempo a disposizione per il riposo. Pernottamento in albergo.
Pasti liberi.

3° Giorno: SHANGHAI
Trattamento di mezza pensione (cena libera).
Prima colazione in albergo. Nella mattinata passeggiata lungo il Bund, il viale che mostra la Shanghai dei primi anni ’30.
Visita guidata di Shanghai iniziando dalla città vecchia con il bazar, dove si trova al centro il Giardino del Mandarino Yu.
Pranzo a base di tipici Dim-Sum presso un ristorante locale.
Nel pomeriggio proseguimento per la visita del Tempio del Buddha di Giada. Una sosta al quartiere Xintiandi, un angolo della vecchia Shanghai coloniale che negli ultimi anni è stata rinnovato, pur mantenendo lo stile architettonico tipico del passato, diventando un quartiere pedonale alla moda ricco di ristoranti, bar, musei, installazioni artistiche, gallerie d’arte, botteghe ed accattivanti negozi. Resto del tempo passeggiata lungo la via Nanchino per lo shopping.
Cena libera e pernottamento in albergo.

4° Giorno: SHANGHAI – PECHINO ► trasferimento in treno veloce
Trattamento di pernottamento e prima colazione (pasti liberi).
Rilascio delle camere entro le ore 12:00. In tempo utile trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza con treno veloce per Pechino (durata circa 4h30). Dopo l’arrivo, trasferimento in albergo e sistemazione nelle camere riservate.
Pernottamento in albergo.

5° Giorno: PECHINO
Trattamento di pensione completa.
Nella mattinata visita guidata della città di Pechino, cominciando dalla celebre Città Proibita, che con le sue 9,999 sale si estende su un’area di circa 7 kmq, è il massimo esempio di architettura classica cinese. La Città si trova nel cuore di Pechino, difesa da un lungo fossato e da un muro alto circa 10 metri, ai cui quattro punti cardinali s’elevano 4 torri di guardia. La Città imperiale è divisa in due sezioni e come il Tempio del Cielo, era simbolicamente concepita come un ambiente cosmico. Gli edifici principali simboleggiano il Cielo e la Terra, quelli laterali le stelle. Ma l’importanza dei palazzi può essere riconosciuta anche dalle decorazioni smaltate dei tetti (dal numero delle statuine e dal tipo dei draghi posti all’estremità del colmo orizzontale). Va inoltre ricordato che per edificare questa città vennero coscritti un milione di lavoratori e che il legno degli edifici (furono utilizzati 234.000 metri cubi di legname), provenienti dalle province del sudovest, poteva impiegare anche anni prima di arrivare nei cantieri della capitale.
Salita sulla Collina del Carbone per ammirare il panorama della città vecchia di Pechino.
Pranzo in ristorante locale.
Nel pomeriggio trasferimento in periferia nord-ovest di Pechino per la visita del Palazzo d’Estate, affacciato sul lago Kunming e residenza estiva degli imperatori delle ultime due dinastie. Il Yihe Yuan (Giardino della Pacifica Facile Vita) si trova nella parte nord occidentale di Pechino. La realizzazione di quest’immenso comprensorio adibito a residenza imperiale, ebbe inizio circa 800 anni fa, sotto la dinastia Yuan; ampliato successivamente, il Parco trovò compimento nel settecento, durante il regno di Qian Long, della dinastia Qing. Impossibile ricordare, qui, anche sommariamente le molte opere d’arte ospitate nel Parco, ricordiamo solo: la celebre nave di marmo, costruita dall’imperatrice Ci Xi; il Tempio dell’Oceano di Saggezza; la torre della Fragranza buddhista e lo straordinario lungo corridoio, un passaggio coperto di 700 metri, i cui soffitti sono decorati con migliaia di pitture che raffigurano tutte le bellezze naturali e paesaggistiche della Cina.
Cena a base di anatra laccata pechinese in ristorante locale.
Dopo cena rientro in albergo e pernottamento.

6° Giorno: PECHINO – ESCURSIONE ALLA GRANDE MURAGLIA
Trattamento di mezza pensione (cena libera).
Prima colazione in albergo. Nella mattinata partenza per la visita della Grande Muraglia (Mutianyu -funivia inclusa). La Grande Muraglia risale a circa 2000 anni or sono, il completamento dell’opera è dovuto al primo imperatore Qin Shi Huang-ti; dopo l’unificazione della Cina, intorno al 220 a.C. La costruzione era di argilla e terra battuta e correva lungo la strada di circonvallazione, in corrispondenza con il confine settentrionale dell’impero. Consolidata e allungata nei tempi delle dinastie Han e Tang, venne realizzata in mattoni e pietra durante la dinastia Ming. È il simbolo del paese, e per molti anni ha rappresentato anche la metafora “in pietra” della sua “chiusura” e della sua “autarchia”. Pranzo semplice in corso d’escursione.
Nel pomeriggio rientro in città e visita di Piazza Tian’anmen situata nel cuore di Pechino. È una delle piazze più grandi al mondo e un’icona della Cina. Conosciuta anche come Piazza della Porta della Pace Celeste, è un luogo di grande importanza storica e culturale.
Si prosegue per il quartiere pedonale Qianmen, qui camminando lungo la via Qianmen, si può ammirare l’architettura tradizionale cinese mescolata con influenze occidentali. Gli edifici storici presentano facciate colorate e ornamenti tradizionali, creando un’atmosfera affascinante e pittoresca. Ci sono anche numerosi negozi di articoli tradizionali cinesi, come abbigliamento, artigianato, gioielli e souvenir. Rientro in albergo, cena libera e pernottamento.

7° Giorno: PECHINO – XI’AN ► trasferimento in treno veloce
Trattamento di pensione completa.
Prima colazione in albergo. In mattina check-out dall’albergo. Partenza per la visita al Tempio del Cielo, in origine enorme parco per i solenni riti religiosi e divinatori eseguiti dal Figlio del Cielo dal 1420. Un raffinato complesso quattrocentesco immerso in uno splendido parco di pini e cipressi secolari. Il tempio è la trasposizione in termini spaziali e architettonici della concezione cosmologica cinese (ma insieme anche politica) dalla quale l’imperatore traeva la sua legittimità, il così detto “Mandato del Cielo”. Il comprensorio presenta una serie di mura circolari (la forma del Cielo), racchiuse in altre mura quadrate (la forma della Terra). Secondo la simbologia dell’epoca, la Terra era più vasta del Cielo, per cui le mura circolari (con tegole di colore azzurro) erano comprese nel perimetro delle mura quadrate, con tegole verdi, il colore, appunto, della terra.
Pranzo in ristorante locale. Dopo pranzo trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza in treno veloce per Xi’an (durata tragitto circa 4h30). Arrivo a Xi’an e trasferimento in hotel.
Cena a set menù occidentale e pernottamento in albergo.

8° Giorno: XI’AN
Trattamento di mezza pensione (cena libera).
Prima colazione in albergo. In mattina inizia il viaggio attraverso la campagna per la visita del maestoso Esercito dei Guerrieri di Terracotta, il primo imperatore che governò l’intero Paese dal 221 al 210 a.C., uno dei colossi della storia dell’umanità di tutti i tempi. Ad un chilometro e mezzo dal tumulo di Qin Shi Huang-ti, ancora da portare alla luce, sorge il famoso Mausoleo nel quale si conserva la famosa armata dei guerrieri di Terracotta, circa 8000 statue – a grandezza naturale – di soldati, ufficiali, arcieri, fanti e cavalli. L’edificio principale consiste in un primo schieramento di circa un migliaio di guerrieri di terracotta (completamente restaurati), posto alcuni metri al di sotto del piano attuale del suolo e protetto da un grandioso lucernario, vasto quanto quello della stazione ferroviaria di Milano. Il lucernario ricopre l’intera area del “Pozzo n. 1” ma altre statue sono state trovate in pozzi minori. Originariamente ciascuna statua era accuratamente colorata ed invetriata all’atto della cottura. L’Esercito di Terracotta era posto a difesa del lato orientale della tomba imperiale, da altri lati protetta da un anfiteatro di monti che costituiva uno sbarramento naturale ad ogni possibile attacco di “tombaroli” ed “ombre”. Pranzo tipico a base di ravioli presso un ristorante locale. Nel pomeriggio visita della Grande Moschea nella città vecchia di Xi’an, l‘unica moschea in stile giardino cinese nel mondo. La “Grande Moschea” si trova nel suggestivo quadro ambientale dell’antico quartiere della minoranza etnica Hui, di religione musulmana. Il comprensorio venne costruito nel 742 e presenta caratteristiche tipicamente cinesi, che nulla hanno a che vedere con i tradizionali stili islamici, se si escludono la decorazione floreale e la completa assenza di statue e in genere di rappresentazioni umane e di animali. La grande Moschea può giudicarsi di speciale interesse, anche come testimonianza del processo di sinizzazione comune a tutti i credi e i culti, fra tutti quello buddhista, originariamente di estrazione non cinese. Passeggiata al bazar del quartiere musulmano, dove sorgono vari ristoranti degli spuntini tipici e bancarelle di souvenir. Rientro in albergo. Cena libera. Pernottamento in albergo.

9° giorno: XI’AN – CHENGDU ► ► trasferimento in treno veloce
Trattamento di pensione completa.
Nella mattinata trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza in treno veloce per Chengdu (durata tragitto circa 3h30). Arrivo e incontro con la guida locale parlante inglese, successivamente passeggiata nel quartiare Jiinli, risalente all’epoca della dinastia Qin (221 a.C. – 206 a.C.).
La via Jinli era il luogo più famoso per il baldacchino, un tessuto ricco e decorato. Durante il Regno Shu (221-263) era una delle aree commerciali più frequentate. Per questo motivo è nota come “Prima strada del Regno Shu”. Per recuperare la prosperità di un tempo, è stata restaurata con il contributo del Tempio di Wuhou ed è stata aperta al pubblico nell’ottobre 2004. Da allora, visitatori da tutta la Cina e dall’estero si riuniscono qui per rilassarsi, ammirare gli edifici in stile tradizionale e assaggiare gli spuntini locali. Pranzo in ristorante locale. Al termine delle visite trasferimento in albergo.
Cena a set menù cinese in ristorante. Pernottamento in albergo.

10° giorno: CHENGDU
Trattamento di mezza pensione (cena libera)
Prima colazione in albergo. Al mattino visita del Centro di Ricerca dei Panda Giganti (meglio conosciuto come Chengdu Research Base of Giant Panda Breeding), fondato nel 1987 per proteggere e facilitare la riproduzione del panda gigante e di altri animali in via d’estinzione. Il progetto è completamente no-profit e i turisti finanziano il centro con i biglietti d’ingresso. La Riserva non è uno zoo e i panda non sono in gabbia ma gironzolano tranquillamente in un parco che riproduce il loro habitat naturale. Questo è il più grande centro di ricerca dei panda nel mondo, qui vivono numerosi panda giganti e panda rossi.
Pranzo in corso d’escursione presso un ristorante locale.
Nel pomeriggio visita del Museo Sanxingdui, dedicato alla mostra e allo studio degli incredibili reperti archeologici scoperti nel sito di Sanxingdui, che risalgono a una civiltà molto antica. Questa antica civiltà fiorì nella regione di Sichuan, nella Cina occidentale, tra il 1.200 a.C. e il 1.000 a.C., ma fu sconosciuta fino al suo ritrovamento nel 1986.
Al termine delle visite trasferimento in albergo. Cena libera e pernottamento.

11° giorno: CHENGDU – LESHAN – CHENGDU ► trasferimento su strada
Trattamento di mezza pensione (cena libera)
Prima colazione in albergo. Al mattino partenza per la visita al Buddha gigante di Leshan (147 km, circa 2 ore di tragitto). L’opera, che rappresenta Maitreya – il Buddha del futuro successore di Siddharta Gautama – fu costruita sotto la dinastia Tang, tra il 713 e 803 (ci vollero oltre 90 anni per essere completata. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, la scultura sorge in un contesto naturalistico di grande bellezza, di fronte al monte Emei, dove confluiscono i fiumi Minjiang, Dadu e Qingy. Pranzo presso un ristorante locale.
Dopo il rientro a Chengdu, si prosegue con il Parco del Popolo, un parco in stile cinese che merita senz’altro una visita sia per per la sua vecchia casa da tè che per il giardino dei bonsai che si trova a sua volta nel giardino Shaocheng, che copre un’area di 2.600 metri quadrati. Ci sono più di 200 vasi di bonsai in mostra durante tutto l’anno, inclusi più di 20 bonsai paesaggistici e più di 180 bonsai di ceppo, principalmente olmo, ginkgo, podocarpus, bignonia, begonia e altri alberi.
Al termine delle visite tempo a disposizione per le visite individuali (facoltative a pagamento) e/o lo shopping. Cena libera e pernottamento in albergo.

12° giorno: CHENGDU – ITALIA
In tempo utile trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia. L’arrivo è previsto in giornata.
FINE DEI NOSTRI SERVIZI.

 

ALBERGHI PREVISTI 4/5***** O SIMILARI:
Central hotel o Golden Tulip Bund New Asia Hotel a Shanghai – Novotel Peace o Guo Ji Yi Yuan Hotel a Pechino – Titan Times a Xian – Tian Fu Sunshine Hotel a Chengdu

STAGIONE 2024 – PARTENZE DI GRUPPO – MINIMO 2 PARTECIPANTI

 

DATE DI PARTENZA:

29 marzo ’24
5,12,19 aprile ‘24
10,17,21,31 maggio ‘24
7,14,21,28 giugno ‘24
5,12,19,26 luglio ‘24
2,9,16,23,30 agosto ‘24
6,13,20 settembre ‘24
11,18,25 ottobre ‘24
1,8,15,22,29 novembre ‘24

In doppia                                     € 2.530,00 per persona
Supplemento Singola                € 630,00

______________________________________________________________________________________

26 aprile ‘24

3 maggio ‘24

4 ottobre ‘24

In doppia                                     € 2.690,00 per persona
Supplemento Singola               € 720,00

______________________________________________________________________________________

27 settembre ‘24

In doppia                                       € 2.920,00 per persona
Supplemento Singola                 € 780,00

______________________________________________________________________________________

6,13,20,27 dicembre ‘24

3,10,18 gennaio ‘25

7,14 febbraio ‘25

In doppia                                        € 2.420,00 per persona
Supplemento Singola                  € 630,00

______________________________________________________________________________________

21,28 febbraio ‘25

7,14,21,28 marzo ‘25

In doppia                                         € 2.530,00 per persona
Supplemento Singola                   € 630,00

______________________________________________________________________________________

 

La quota comprende:
Sistemazione in hotel categoria 4/5 stelle – Pasti indicati nel programma (8 pranzi e 3 cene) – Bevande ai pasti (acqua minerale o 1 soft drink) – Tutti i trasferimenti necessari – Tutte le visite indicate con guida parlante italiano – Treno veloce Shanghai/Pechino, Pechino/Xi’An e Xi’An/Chengdu – Assicurazione medico-bagaglio.

La quota non comprende:
Voli internazionali (a partire da € 660,00 in bassa e a partire da € 992,00 in alta) – Tasse aeroportuali – Mance obbligatorie da consegnare alla guida in loco € 55,00 per persona – Quota di iscrizione € 60,00 per persona – Visto consolare € 170,00 (esenti fino al 30 novembre 2024) – Extra – Spese personali – Assicurazione contro l’annullamento – Quanto non espressamente indicato.