India - speciale Sub Continente Indiano

Navigazione sul Gange 15 giorni

viaggio lungo il sacro fiume Gange

Quote su richiesta Viaggio Individuale

“Così, confortati dal tepore, sogguardiamo più da vicino quei poveri morti che bruciano senza dar fastidio a nessuno. Mai, in nessun posto, in nessun’ora, in nessun atto, di tutto il nostro soggiorno indiano, abbiamo provato un così profondo senso di comunione, di tranquillità e, quasi, di gioia”
(L’Odore dell’India – P. Paolo Pasolini)


1° giorno – ITALIA/DELHI

Partenza con volo di linea per Delhi. Pasti e pernottamento a bordo

2° giorno – DELHI

Arrivo e trasferimento in albergo (check-in ore 14.00). In seguito, visita alla città vecchia.

3° giorno – DELHI/ALLAHABAD/SITAMARHI

Partenza in aereo per Allahabad e prosecuzione per Sitamarhi. Una sosta sarà effettuata al sacro Sangam, dove s’incrociano i tre fiumi sacri, i veri protagonisti del Kumbh Mela: il Gange, lo Yamuna ed il Saraswati. Il nome sanscrito del fiume Gange è “Ganga”; la leggenda vuole che Ganga fosse stata la figlia del dio montano Himavan e sorella della dea Parvati, moglie di Shiva. Gli dèi la consideravano troppo preziosa e bella per dividerla con gli uomini e la trattennero in paradiso. Solo dopo le preghiere di un grande saggio, Brahma si convinse a restituirla alla terra assetata. Sistemazione in Guest House.

4° giorno – SITAMARHI/MIRZAPUR (CROCIERA SUL GANGE)

Visita ai luoghi d’interesse della città e, in seguito, imbarco per la crociera sul Gange verso Mirzapur. In questa giornata i viaggiatori avranno la possibilità di osservare la vita dei villaggi che si affacciano sul sacro fiume. Sistemazione in Guest House.

5° giorno – MIRZAPUR/CHUNAR (CROCIERA SUL GANGE)

Dopo aver osservato le preghiere e le abluzioni dei fedeli sui Ghat di Mirzapur, proseguimento della navigazione verso Chunar, roccaforte edificata nel 1700 dall’imperatore Sher Shah. Si raggiungerà Chunar dopo circa 5 ore di navigazione. Nel pomeriggio, visita al Forte. Sistemazione in Guest House.

6° giorno – CHUNAR/RAMNAGAR/VARANASI (CROCIERA SUL GANGE)

Navigazione verso Varanasi. Soste saranno effettuate per visitare il tempio Sitala a Adalpura ed il villaggio di Ramnagar. Nel pomeriggio, approdo al Ghat di Asi e trasferimento all’hotel.

7° giorno – VARANASI

Alle prime luci dell’alba, escursione in barca sul fiume Gange, per assistere alle abluzioni dei fedeli ed al risveglio della città sacra. Dalla barca si potranno ammirare gli spettacolari Ghat (scalinate) che scendono fino al fiume e sui quali si svolgono le processioni sacre. In seguito, passeggiata nei suoi intricati vicoli della porzione antica, rutilanti di negozi d’ogni genere. Nel pomeriggio, escursione a Sarnath, luogo della prima predicazione del Buddha. In questa località sorge un piccolo ma pregevole museo che custodisce preziosi reperti dell’arte del Gandhara (greco-buddhista). L’arte del Gandhara nasce nel I secolo d.C. dall’incontro della tradizione indiana con quell’ellenistica e romana. Rientro a Varanasi.

8° giorno – VARANASI/KHAJURAHO

Partenza in aereo per Khajuraho. Nel pomeriggio visita alla città che fu l’antica capitale della dinastia Chandela. Soste saranno effettuate ai suoi superbi templi che abbracciano un arco di tempo compreso fra il 950 ed il 1050 d.C. Le sculture erotiche di questi templi si rifanno al tantrismo.

9° giorno – KHAJURAHO/ORCHHA

Partenza in macchina per Orchha, capitale della dinastia Bundela nel XVI secolo. Nel pomeriggio, visita ai suoi luoghi d’interesse: ai palazzi di Rai Mahal; Rai Parveen e Jahangir Mahal e ai templi di Ram Raja e Chaturbhuj. Ricordiamo che la città fu fondata nel 1531 e raggiunse il suo massimo splendore nel 1600.

10° giorno – ORCHHA/JHANSI/BHOPAL

Trasferimento a Jhansi e partenza in treno per Bhopal, nota ancor più che per le sue stupende grotte buddhiste, per il disastro che colpì la sua popolazione per opera di una multinazionale americana. Arrivo nel primo pomeriggio, sistemazione in albergo e tempo libero per il riposo.

11° giorno – BHOPAL (Escursione alle grotte di Sanchi e Udaygiri)

Intera giornata dedicata alle escursioni ai siti archeologici buddhisti ed induisti di Sanchi e Udaygiri. Pochi sanno che le grotte di Udaygiri sono tra le più antiche di tutto il paese e che Sanchi fu eletta luogo sacro dallo stesso imperatore Ashoka nel III secolo a.C.

12° giorno – BHOPAL/INDORE

Partenza per Indore. Lungo il percorso, visita alla città santa di Ujjain e visita al tempio di Mahakaleshwar, custode del sacro lingham di Shiva. 13° giorno – INDORE/MANDU Partenza per Mandu, a circa 100 km da Indore. Lungo il tragitto visita all’isola sacra di Omkareshwar, la cui forma ricorda il sacro simbolo induista dell’Om”. In seguito, visita all’antichissimo tempio di Maheshwar che sembra essere citato anche nel “Ramayana”.

14° giorno – MANDU/INDORE

Intera giornata dedicata alle visite ai luoghi di interesse di Mandu, la cui bellezza incantò l’imperatore Jehagir. La città sorge su un altopiano, punteggiato da innumerevoli stagni e piccoli laghi sui quali si affacciano le rovine di palazzi di stile indo-musulmano. La giornata si concluderà con il rientro ad Indore.

15° giorno – INDORE/DELHI/ITALIA

Rientro in aereo a Delhi. In seguito, partenza con volo di linea per l’Italia.

ALBERGHI

Siddarth a Delhi – Sitamarchi a Sitamarchi – Galaxy a Mirzapur – Grapwine a Chunar – Ideal a Varanasi – Ramada a Khajuraho – Amar Mahal a Orchaa – Noor Us Sabah a Bhopal – Fairfiled by Marrott Indore – Malwa Resort a Mandu

STAGIONE TURISTICA 2017/18

Partenze su richiesta

Dal 1 ott 2017 al 15 mar 2018