India - Rajasthan Sub Continente Indiano

Rajasthan : La Rosa del Deserto 15 giorni

viaggio nel Rajasthan

Viaggio Individuale

“Entrando in Jaipur mi ha colpito la fresca bellezza di questa città tutta in pietra rossa, dalle merlature in stile Rajiput(..) Donne dal profilo oblungo, abbellite da enormi orecchini che sfiorano le guance oscillando ad ogni passo. Più sono povere più la loro andatura è elegante”
(L’India - Mircea Eliade)


1° giorno – ITALIA/DELHI

Partenza con volo di linea per Delhi. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno – DELHI

Arrivo a Delhi. Trasferimento in albergo e sistemazione nelle camere riservate (check in alle ore 14,00). Nel pomeriggio, inizio delle visite ai luoghi d’interesse della capitale con sosta alla città vecchia (Shahjahanabad), un tempo circondata da una cinta muraria d’arenaria rossa. La città vecchia è attraversata dalla “Via dell’Argento” un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazaar che la separa in due parti: la parte settentrionale dove si trova la stazione ferroviaria e la parte meridionale, dove sorge il Forte Rosso e la Jama Masjid.

3° giorno – DELHI/MANDAWA

Trasferimento a Mandawa, città fortificata risalente al XVIII secolo, famosa per le sue Haveli, eleganti e colorate dimore abitate, un tempo, da ricchi mercanti. Queste interessanti abitazioni sono, oggi, quasi tutte disabitate. La visita a questo villaggio carovaniero inizierà subito dopo l’arrivo.

4° giorno – MANDAWA/BIKANER

Partenza per Bikaner che sorge nel grande Deserto del Thar. Il deserto del Thar, con il Deserto di Sonora, in Messico e quello di Atacama in Cile è tra le aree desertiche del mondo a rischio di desertificazione, un processo che rischia di tramutarle in terre aride, minacciandone la bio-diversità. Infatti, nei processi naturali di “desertizzazione” i deserti, con i loro eco-sistemi, si espandono o retrocedono (attraverso anni o addirittura secoli); invece nei processi di “desertificazione” (legati alla cattiva gestione del territorio da parte dell’uomo), gli eco-sistemi vengono completamente stravolti. Attualmente, il 39% della superficie terrestre è afflitta da desertificazione, un processo che coinvolge oltre 250 milioni di persone. Nel pomeriggio, visita al Forte di Junargarh che è annoverato tra le fortezze più belle al mondo, in vista delle sue pregevoli opere scultoree.

5° giorno – BIKANER/JAISALMER

Partenza per Jaisalmer, ai confini con il Pakistan, distante circa 328 chilometri da Bikaner. Jaisalmer rappresenta, probabilmente, la meta più affascinante dell’intero viaggio perchè conserva l’atmosfera magica di antica città del deserto.

6° giorno – JAISALMER

Visita alla Cittadella ed ai suoi palazzi. Soste saranno effettuate presso i suoi numerosi templi, fra i quali ricordiamo: il Tempio di Lakshmi, di Shiva e di Ganesh ed i 7 templi jainisti, risalenti al 1100. In seguito, visita alla biblioteca Gyana Bhandar. Nel pomeriggio, escursione per ammirare il tramonto sulle dune del deserto del Thar.

7° giorno – JAISALMER/JODHPUR

Partenza per Jodhpur, che dista circa 300 chilometri da Jaisalmer. Jodphur è una bizzarra cittadina di case colorate, bianche, rosa, azzurre, la cui storia risale alla metà del XV secolo. Dopo l’arrivo, inizio delle visite ai luoghi d’interesse della città ed al suo imponente forte dal quale si gode una straordinaria vista della città e dell’azzurro quartiere dei bramini.

8° giorno – JODHPUR/MONTE ABU

Trasferimento per Monte Abu, una delle località di maggior interesse in vista dei suoi templi d’arte jainista. Nel pomeriggio, visita ai templi Dilwara.

9° giorno – MONTE ABU/UDAIPUR

Trasferimento ad Udaipur. Lungo la strada sosta al Tempio jainista di Ranakpur. Louis Rousselet definì Udaipur da “Mille e Una Notte”, per la particolarità delle sue architetture che si specchiano nelle acque del lago Pichola.

10° giorno – UDAIPUR/PUSHKAR

Trasferimento a Pushkar, famosa cittadina del Rajasthan, nota soprattutto per la sua “fiera dei cammelli”, che si tiene nel mese di ottobre o novembre.

11° giorno – PUSHKAR/JAIPUR

Visita di Pushkar ed in seguito trasferimento a Jaipur, detta la “Città Rosa”.

12° giorno – JAIPUR

Giornata dedicata alla visita a quest’unica e bella città. Escursione, a dorso d’elefante, al Forte Amber, risalente al XVI secolo. Nel pomeriggio, visita al bizzarro Palazzo del Venti. In seguito si potrà sostare presso il magico e suggestivo Osservatorio Astronomico e completare l’approccio alla degna capitale del Rajasthan, visitando il Palazzo del Maharaja. Ricordiamo che L’Osservatorio è uno dei luoghi più curiosi della città; venne costruito dal guerriero-astronomo Jai Singh, fondatore della città. Prima della sua costruzione, il monarca “più astronomo” che “guerriero” inviò, all’estero, numerosi scolari per studiare le caratteristiche e le peculiarità degli osservatori stranieri. Ne costruì, al loro ritorno, ben cinque. Ad un primo sguardo l’Osservatorio sembra essere un insieme di bizzarre sculture, ma in realtà ogni scultura ha una sua precisa funzione: quella di misurare la posizione delle stelle, l’altitudine, gli azimut o calcolare le eclissi.

13° giorno – JAIPUR/FATEHPUR SIKRI/AGRA

Trasferimento ad Agra. Lungo il tragitto, sosta per ammirare la splendida Fatehpur Sikri. Fatehpur Sikri è forse l’esempio architettonico più eloquente del sincretismo tra mondo persiano e mondo indiano che Akbar cercò perfino nella religione. I suoi edifici rappresentano una sintesi unica di motivi e metodi di lavorazione indiani posti al servizio di questo grande, illuminato e liberale monarca musulmano. I tetti della città che si sviluppano su più piani, sormontati da strutture d’arenaria, assomigliano più ai palazzi del Rajasthan e non a quelli della persiana Isfahan; ed i suoi portici colonnati ricordano i templi indù.

14° giorno – AGRA/DELHI

Visita alla città ed all’incomparabile Taj Mahal, uno delle meraviglie della terra, dove riposa da 300 anni la grande sultana Mumtaz Mahal. Il Taj si erge in un parco funerario, murato come una cittadella. Successivamente, visita al Palazzo dei Gran Moghul, che si erge simile ad una montagna di rossa arenaria sulle rive dello Yamuna. Al termine delle visite, partenza per Delhi. Infine, trasferimento all’aeroporto per il volo di rientro in Italia.

15° giorno – DELHI/ITALIA

Partenza per L’Italia. Arrivo in giornata.

Alberghi previsti:

Jaypee Siddarth a Delhi –  Castle Mandawa a Mandawa –  Justa Rajiputana a Udaipur –  Rang Mahal a Jaisalmer –  Indana a Jodhpur  – Connaught House a Mt. Abu –  Araaram a Pushkar – Radisson a Jaipur –  Clark Shiraz ad Agra

Stagione 2020 - Partenze individuali su richiesta – Minimo 2 partecipanti

Dal 1 aprile al 20 settembre

Minimo 6 partecipanti

€ 1.430,00 in doppia

Supp Singola € 460,00

Minimo 4 partecipanti

€ 1.360,00 in doppia

Supp Singola € 460,00

Minimo 2 partecipanti

€ 1.660,00

Supp Singola € 460,00

-------------------------------------------

Dal 1 ottobre 2019 al 20 marzo 2020

Minimo 6 partecipanti

€ 1.540,00 in doppia

Supp Singola € 580,00

Minimo 4 partecipanti

€ 1.470,00

Supp Singola € 580,00

Minimo 2 partecipanti

€ 1.760,00

Supp Singola € 580,00

Le quote comprendono:

Sistemazione in hotels 5/4 stelle – mezza pensione (cene) -  Tutte le visite indicate – Guida parlante italiano per tutto il tour a min. 6 partecip. e guide locali parlanti italiano e/o inglese a minimo 4 e 2 partecip. - Assicurazione medico-bagaglio - kit di viaggio

La quota non comprende:

Voli internazionali (a partire da € 280,00 in bassa e € 450,00 in alta) - Tasse aeroportuali – spese consolari € 30 - mance - quota di iscrizione € 60,00 -  early check in o late check out (€ 90,00 p.p.) – eventuale cenoni se obbligatori –  supplemento per la guida parlante italiano a min 4 partecip. € 180 p.p. e € 330 p.p. a minimo 2 partecip. Assicurazione annullamento – Quanto non espressamente indicato

 

STAGIONE TURISTICA 2017/18

15 e 21 mag 6 giu
1 e 17 lug

20 apr
1, 7, 15 ago
26 dic
3 gen 2018

4 e 25 ott
5 feb
6 mar