Europa Romania

Transilvania e Bucovina con l’esperto

Chiese e Castelli

Partenza Speciale Viaggio di Gruppo

“Da qualche parte, sbucando dall’ombra, mi è sembrato di veder apparire i lineamenti del malefico viso del Conte” (Dracula – Bram Stoker)


1° giorno – 13 agosto – Roma/Bucarest

Partenza con Tarom delle ore 14.00 per Bucarest. la capitale della Romania. I più antichi abitanti di questo paese, bagnato dalle acque del Danubio e da quelle del Mar Nero, sono stati i Daci, che vennero infine sottomessi dai Romani. Questa conquista ha dato il nome alla Romania, che è stata per secoli una terra di confine tra il mondo slavo e quello latino, ma che ha conosciuto anche importanti influssi greci, turchi, tedeschi e ungheresi. Una complessità storica che si riflette nella sorprendente varietà culturale e artistica di un paese europeo molto interessante e poco conosciuto. Arrivo alle ore 18.00 e trasferimento all’hotel Novotel****superiore. Cena e pernottamento.

2° giorno – 14 agosto – Bucarest/Brasov (186 km / 3 ore circa)

Mattinata dedicata alla visita della capitale, situata tra il Danubio, a sud; ed i Carpazi a nord e a nord-ovest. Il nome di Bucarest lo si ritrova citato per la prima volta in un documento del 1459 del voivoda Vlad Tepes (“Dracula”), la città venne ripetutamente saccheggiata e distrutta prima dai turchi e poi dagli ungheresi. Il suo nucleo urbano può essere diviso tra un “centro storico” (compreso tra la Piazza Unirii e la Calea Victoreiei) ed i così detti “quartieri meridionali”, sul lato meridionale della Dimbovita, e su cui troneggia l’ampio e largo viale della prospettiva Poporului. Tra i suoi luoghi di interesse ricordiamo: il centro storico che si snoda intorno alla strada Ion Ghica; i palazzi dei ricchi boiardi della calea Victoriei, la Chiesa della Signora; la Chiesa Cretulescu e l’Ateneul Roman, vero e proprio simbolo della città. In seguito, partenza per Brasov, seconda città della Romania, situata nel sud della Transilvania. La città, abitata anticamente dai Daci, venne romanizzata nel 106 d.C. e, molti secoli dopo, per difendersi dalle incursioni tartare e turche, la città si cinse di mura e raggiunse il suo apogeo economico, politico e culturale nel XVI secolo. Durante il trasferimento, si attraverserà la valle di Prahova, punteggiata di piccoli villaggi come quelli di Azuga; Busteni, Predeal. Sosta per ammirare lo splendido castello di Peles. Sistemazione al Coroana Brasovului***Superiore

3° giorno – 15 agosto – Brasov

Partenza per il Castello di Bran, uno dei più pittoreschi castelli medievali della Romania, erroneamente attribuito al Conte Dracula ma in realtà costruito nel XIII secolo da un cavaliere dell’ordine teutonico e che doveva servire a difendere il passo di Bran, sulla principale rotta commerciale verso la Valacchia. Il castello fu comunque la residenza di Vlad II di Valacchia (Dracula, l’Impalatore) per molti anni. A questo proposito ricordiamo che il “Conte Dracula” nacque nel 1431 nella città fortificata di Sighisoara in Transilvania, passò varie vicissitudini “dinastiche”, cinguettò con l’impero ottomano, venne accusato dal re di Ungheria di tradimento e passò – soprattutto – alla storia per la ferocia con la quale, alla fine, combatté i turchi. Le testimonianze storiche dei suoi massacri, compiuti utilizzando diaboliche e celebri torture di massa, superano ogni immaginazione e sembrano ricordare – ante litteram – i fotogrammi di un film di Vincent Tarantino; da qui la leggenda del “principe vampiro”. Pranzo e cena in ristorante.

4° giorno – 16 agosto – Brasov

Visita alla città. Dei suoi innumerevoli luoghi di interesse ricordiamo: il raffinato centro storico dai tenui colori pastello, la Piazza del Consiglio, sulla quale si affaccia, isolata sul lato Ovest, l’aggraziata Casa Sfatului; le antiche mura della città, risalenti al XIV secolo; ed infine l’imponente “Chiesa Nera”, la più ampia chiesa gotica della Romania. Pomeriggio libero. In serata cena e spettacolo.

5° giorno – 17 agosto – Brasov/Piatra Neamt/Roman (km 380 / 6 ore circa)

In questa giornata i viaggiatori si dirigeranno verso la Moldavia, la regione dei famosi monasteri affrescati. Pranzo a Lacu Rosu. Si costeggerà l’imponente catena montuosa dei Carpazi. Visita al monastero di Neamt, uno dei monasteri più grandi dell’Europa orientale. Cena e pernottamento al Roman****

6° giorno – 18 agosto – Roman/Gura Humorului (km 240 / 4 ore circa)

Partenza per Gura Humorului. Lungo il percorso, Visita al monastero di Moldovita che ha l’aspetto di una fortezza essendo circondato da alte mura e da imponenti torri ed è riccamente decorato al suo interno. L’affresco più interessante è l’Assedio di Costantinopoli sulla facciata sud, che ricorda i combattimenti dei romeni contro gli invasori turchi. Nell’antico refettorio è ospitato il Museo che conserva il bellissimo trono di Petru Rares. In seguito, visita al grandioso monastero di Sucevita – a forma quadrangolare – sorge in una suggestiva vallata verde, ed è il più grande dei monasteri dipinti della Bucovina, cinto da poderose mura con torri di guardia ai quattro angoli. Tra gli splendidi affreschi della chiesa, tutti egregiamente conservati, primeggia quello con la rappresentazione della Scala delle Virtù. Il carattere narrativo dei dipinti, con scene tratte dalla vita moldava del XVI sec., viene esaltato dai colori, rosso porpora e blu contro il verde smeraldo del fondo ed il loro stile, pur con un tono artigiano-popolare, è indicativo di tutte le varianti dell’estremo bizantinismo del XIV secolo. Un’altra visita sarà effettuata al Monastero di Voronet, considerato il più bello della Bucovina ed il solo, nel mondo, ad essere associato ad un colore: il famoso blu di Voronet (una intensa tinta cerulea, ottenuta dai lapislazzuli, che caratterizza gli affreschi interni). Il Monastero risale al 1488 e venne edificato per celebrare una importante vittoria contro i turchi. Pensione completa. Hote Best Western****

7° giorno – 19 agosto – Gura Humorului/Bistriz/Targu Mures (km 250 / 4 ore e 30 minuti circa)

Partenza per Targu Mures. Lungo il percorso, visita a Bistriz, antico insediamento tedesco con soste nella città vecchia. In seguito, visita alla cattedrale ortodossa di Targu Mures. Pensione completa. Hotel Plaza****

8° giorno – 20 agosto – Targu Mures/Sighisoara/Biertan/Sibiu (km 163 / 3 ore circa)

In questa giornata i viaggiatori visiteranno la splendida e seducente città di Sighisoara (conosciuta anche con il nome magiaro di Segesvàr). Questa cittadina (che diede i natali a Dracula) può considerarsi una delle più belle della Romania, in vista dei suoi numerosi monumenti che la rendono quasi un museo a cielo aperto o una spettacolare città-fortezza, è dichiarata dall’UNESCO Patrimonio mondiale dell’Umanità. Tra i suoi luoghi d’interesse ricordiamo: la cittadella medievale (la Cetatea); la quattrocentesca Torre dell’Orologio; la Piazza Muzeului, sulla quale si affaccia la casa di Vlad Dracul (padre del famoso Conte Dracula); la deliziosa piazza barocca di Cetatii; la Basilica di Manastirei. A Biertan, si visiterà la più grande chiesa fortificata della Transilvania. Pensione completa. Sistemazione al Golden Tulip****

9° giorno – 21 agosto – Sibiu/Bucarest (km 287/4 ore e 20 minuti circa)

Visita alla deliziosa cittadina medievale di Sibiu con soste sulla Piccola Piazza e sulla Piazza Grande, al centro storico, alla cattedrale. Successivamente, partenza per Bucarest. Serata di arrivederci con spettacolo folkloristico in un ristorante cittadino. Pernottamento al Novotel**** Pensione completa.

10° giorno – 22 agosto – Bucarest/Italia

Alle ore 12.05 partenza per l’Italia. Arrivo alle ore 14.00.

 

Minimo di gruppo 20 partecipanti

Quota in doppia                                                                     € 1.530,00 p.p.

Supp. Singola                                                                         €    260,00

Tasse aeroportuali                                                                 €      84,00 p.p.

 

Assicurazione annullamento e estensione pandemia (facoltativa)

€      52,00 p.p. in doppia

€      57,00 p.p. in singola

 

La quota comprende:

Voli in classe economica

Sistemazione negli hotels indicati o similari

Pensione completa (9 prime colazioni, 8 pranzi e 9 cene a menu’ fisso

1 cena nella stazione alpina di Poiana Brasov

1 cena-spettacolo a Bucarest

Guida nazionale per tutto il tour parlante italiano

Ingressi indicati

Assicurazione medico-bagaglio

Accompagnatore dall’Italia

Direzione del Prof. Ferrari

Kit di viaggio

 

La quota non comprende:

Tasse aeroportuali

Mance (€ 30 p.p.)

Bevande

Assicurazione annullamento

Extra

Quanto non espressamente indicato

 

 

 

 

  •